Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Carcere, giorni di 'ordinaria' follia: incendi, sputi in faccia agli agenti e danni

La nuova denuncia del Sappe

Momenti di tensione vissuti nel carcere di vocabolo Sabbione. Una situazione che si ripete e viene denunciata dal segretario del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Fabrizio Bonino il quale fornisce dettagli su quanto accaduto negli ultimi giorni: “Un detenuto di origine ghanese con problemi psichiatrici, ha distrutto  senza alcun motivo le telecamere della sezione I media sicurezza ed il box agenti, Non più tardi di mercoledì 3 luglio - alla sezione G - un detenuto magrebino, non nuovo a tali gesti, ha incendiato il materasso e i suoi vestiti all'interno della  propria cella. Solo grazie all' arrivo degli agenti si è riusciti ad evitare il peggio, spegnendo il fuoco e portando nei locali passeggi gli altri detenuti”.

Il sindacalista spiega che: “Durante l'azione alcuni colleghi ed anche detenuti sono rimasti intossicati dalle esalazioni di fumo. La ‘ciliegina sulla torta’ della costante tensione - denuncia Bonino - un fatto avvenuto ieri mattina quando, durante la conta giornaliera, un detenuto albanese ha sputato in faccia al collega di sezione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere, giorni di 'ordinaria' follia: incendi, sputi in faccia agli agenti e danni
PerugiaToday è in caricamento