Cronaca

La 'truffa dello specchietto' non riesce: beccati e denunciati un uomo e una donna

I due complici rintracciati a tempo di record dalla Polizia di Città di Castello dopo la segnalazione dell'anziano che era stato vittima del raggiro

La 'truffa dello specchietto' non è riuscita a un uomo e alla sua complice, denunciati a Città di Castello dopo essere stati rintracciati dalla Polizia del locale commissariato. A richiederne l'intervento è stato un anziano tifernate, dopo ere stata vittima nei giorni scorsi del raggiro.

I due complici hanno incrociato il mezzo condotto dall'anziano e, giunti nelle immediate vicinanze, simulato un urto tra le due auto seguendo successivamente quella del malcapitato sino alla propria abitazione. Uno dei due truffatori, l’uomo, una volta sceso repentinamente dall’auto ha poi accusato la vittima di avere urtato la sua autovettura, danneggiandone lo specchio retrovisore esterno, e gli ha chiesto un immediato risarcimento del danno onde evitare la regolare denuncia all'assicurazione.

L'anziano così, incredulo e avvilito anche dalle responsabilità del danno eventualmente causato, ha ceduto all'arroganza del truffatore ma, non del tutto convinto, è riuscito a scattare delle fotografie anche all’uomo il quale, visto ciò, si è accontentato di una modica somma prima di allontanarsi. È a quel punto che la vittima si è rivolta alla Polizia e una pattuglia del Commissariato di Città di Castello è giunta sul posto. Gli agenti hanno così rassicurato l'uomo e, attivate immediatamente le indagini, sono riusciti a individuare e a identificare il truffatore e la sua complice, entrambi riconosciuti dalla vittima e denunciati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 'truffa dello specchietto' non riesce: beccati e denunciati un uomo e una donna

PerugiaToday è in caricamento