menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima l'annuncio con tanto di agenzie, ora il Ministro: "Ancora non deciso su scuole chiuse". I sindaci umbri in rivolta

I sindaci umbri invitano alla prudenza. E' caos a livello nazionale.

Agenzie di stampa nazionale, giornali, televisioni e siti (compreso il nostro). Scuole chiuse deciso dal Governo. Poi però la frenata - forse politica e molto probabilmente dopo la pressione di regioni e sindaci contrari - del Governo che scarica sulla stampa tutte le colpe della notizia. Scrive il Ministro Anzolina: "Nessuna decisione sulla chiusura delle scuole è stata presa, abbiamo chiesto un approfondimento al comitato tecnico-scientifico. la decisione arriverà nelle prossime". 

La rabbia dei sindaci umbri non avvisati e che si sono trovati al centro di una ordinanza che ancora adesso non è chiara: 
RISPETTO ALL'EVOLUZIONE DELL'EMERGENZA CORONAVIRUS NOI SINDACI UMBRI ASPETTIAMO L'UFFICIALITA' (CIOE' L'ORDINANZA) DELLE SCELTE PRESE DAL GOVERNO E SULLA BASE DI ESSA AGIREMO, COMUNICANDO ALTRETTANTO UFFICIALMENTE. IN PARTICOLARE PER QUANTO RIGUARDA LE NOSTRE SCUOLE. RITENIAMO INOLTRE, IN UN MOMENTO NON SEMPLICE DI PER SE, DESTABILIZZANTE E INUTILE COMPLICANZA IL DIFFONDERSI DI NOTIZIE CHE NON HANNO UFFICIALITA.

ORE 18 - Il Governo ha deciso: scuole chiuse fino al 15 marzo prossimo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento