Cronaca

Coronavirus, Luciani di Federfarma: "Guanti difficili da trovare, ma per igienizzare le mani meglio i gel"

Le mascherine a 0,50 centesimi sono introvabili e nonostante le promesse, come verificato tramite Assofarma e Federfarma, o non sono arrivate o ne sono arrivate pochissime ed esaurite in poche ore. E per gli altri dispositivi come siamo messi in Umbria? Sul versante dei gel alcolici la situazione è buona: "Le scorte ci sono - ha spiegato Augusto Luciani di Federfama - e ci sono prodotti anche a costi diversificati, diciamo dunque un po' per tutte le tasche. Quando, nelle settimane precedenti ci sono state difficoltà nel reperirli, abbiamo deciso una doppia strategia: produzione in proprio, nei nostri laboratori, e altri acquisti sul mercato internazionale".

Le scorte di gel che igenizza le mani è fondamentale per garantire un non ritorno di contagi in Umbria e nel resto del Paese. E va a compensare soprattutto la grande carenza di guanti mono-uso. Questì sì, introvabili... o quasi. "Ci sono grandissime difficoltà nel reperirli sul mercato internazionale. Anche perchè la materia prima arriva solo da pochi Paesi. La richiesta è enorme e quindi fare scorte è difficile e i tempi sono lunghi".

Ma sull'utilizzo dei guanti, da parte dei cittadini per la vita di tutti i giorni, (lavoro e sanità escluse), il presidente di Federfarma Luciani ha voluto lanciare un appello: "Il gel è molto importante più dei guanti che sono difficili da trovare: è decisamente meglio sanificare le mani prima di entrare in un negozio, in una casa o in una farmacia; stesso procedimento quando si esce soprattutto dopo aver toccato dei prodotti. I guanti si sporcano più facilmente e devono essere cambiati, per stare protetti, sempre. Ribadisco meglio i gel che sono anche più comodi e non si creano problemi di smaltimento come rifiuto". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Luciani di Federfarma: "Guanti difficili da trovare, ma per igienizzare le mani meglio i gel"

PerugiaToday è in caricamento