Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Sanzioni da 100 euro per i no-vax umbri: altre cartelle in arrivo dall'Agenzie delle Entrate

Dopo la comunicazione di un procedimento in corso per la mancata assunzione del vaccino anti-Covid - tempo 10 giorni per mettersi in regola o per dimostrare di averli fatti o di avere delle esenzioni-, per gli irriducibili umbri no-vax stanno arrivando le cartelle esattoriali dall'Agenzia delle Entrate per la sanzione prevista dal Governo agli over 50 non in regola: 100 euro. In passato ci sono stati errori, ricorsi e modifiche in corso con tanto di proteste e anche avvisi a chi invece aveva addirittura la terza dose. Dalla Sanità sono state spedito omi, cognomi e indirizzi dei no-vax all’Agenzia delle Entrate per poi notificarli.

Il pagamento deve essere effettuato dai destinatari entro i 60 giorni successivi la ricezione dell'avviso. Ma avvocati e consumatori stanno studiando una serie di ricorsi mirati su errori formali, notifiche in ritardo e altri eventuali "buchi" sulla normativa. La questione vaccini sta tornando molto forte nel dibattito regionale: i casi di Covid stanno ricominciando a salire e di molto, ma per fortuna le ospedalizzazioni sono basse. La quarta dose volontaria, consigliata per gli over 60, in Umbria va molto a rilento e gli appelli di medici e Regione non stanno facendo breccia: i magazzini sono pieni e ci sono migliaia di dosi scaduti e in scadenza. Si ipotizza con l'inverno una nuova campagna pro-vaccinazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanzioni da 100 euro per i no-vax umbri: altre cartelle in arrivo dall'Agenzie delle Entrate
PerugiaToday è in caricamento