Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Sospesi operatori sanitari no vax, il sindacato: "Inaccettabili le modalità con cui sono stati sostituiti: nessun rispetto per gli infermieri"

La presa di posizione porta la firma del sindacato Nursind – il Sindacato delle Professioni Infermieristiche - dopo la decisione di sospensione per mancato vaccino

"Inaccettabili e indecenti le modalità di applicazione dell'obbligo di legge che hanno portato i servizi aziendali a dotazione organica insufficiente per affrontare i turni di oggi e dei prossimi giorni, richiamando in servizio personale a riposo o che aveva già prestato il turno mattutino". La presa di posizione porta la firma del sindacato Nursind – il Sindacato delle Professioni Infermieristiche - dopo la decisione di sospensione per mancato vaccino di 35 tra medici e operatori sanitari. 

"Un atteggiamento irriguardoso ed irrispettoso sia nei confronti del personale rimasto in servizio, in sotto-organico, che dell’utenza a rischio di mancata erogazione delle prestazioni, anche di Pronto Soccorso, oltre che dello stesso personale sospeso che ha dovuto lasciare i servizi quando era già al lavoro (in alcuni casi anche in maniera errata, da quanto ci e’ dato conoscere, perche’ in possesso dei requisiti per poter continuare a lavorare). Questo è l’ennesimo atto di offesa nei confronti del personale sanitario che in questi mesi, vax o no vax, si è sacrificato per poter offrire un servizio quantomeno sufficiente agli utenti dell’Ospedale di Perugia".

Secondo il Nursind nei prossimi mesi lo stesso personale dovrà affrontare una emergenza non ancora al termine, "soddisfare liste di attesa sempre più lunghe e la normale attività assistenziale con organico ridotto ulteriormente dai provvedimenti aziendali, in una situazione di carenza cronica pluriennale di Infermieri ed OSS". Alla Direzione Aziendale, ma anche alla Regione Umbria, si chiedono delle risposte immediate "alle conseguenze che arriveranno dalle proprie decisioni, con atti urgenti che pongano al riparo sia l’utenza che il personale da disservizi già presenti e destinati ad aumentare dopo tali provvedimenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospesi operatori sanitari no vax, il sindacato: "Inaccettabili le modalità con cui sono stati sostituiti: nessun rispetto per gli infermieri"

PerugiaToday è in caricamento