Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, i sindacati "ascoltano" i propri iscritti in corsia: "Serve personale per garantire servizi extracovid"

Le varie criticità ai tempi della pandemia registrate negli ospedali umbri sono state girate alla Regione e a Coletto

I rappresentanti dei lavoratori della sanità della Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl dell’Umbria si sono incontrati virtualmente in assemblea online per fare il punto sulle difficoltà del settore che mai come oggi è sottoposto ad una pressione senza precedenti. E' emerso che serve una maggiore collaborazione-informazione e ci sono difficoltà nel reperire sia i dispositivi protettivi che garantire al centro per cento la separazione dei vari percorsi in chiave anti-contagio.

L'elemento che più preoccupa tra spazi covid è la necessità, data l'emergenza sanitaria in corso, di personale. Servono figure professionali aggiuntive per garantire la gestione delle altre patologie. Il dossier sarà di nuovo riproposto alla Regione e all'assessore Coletto con quest'ultimo si chiede un rapporto più stretto e all'insegna dell'ascolto rispetto agli incontri precedenti. 

Intanto, si apre la mobilitazione: “Dalla prossima settimana inizieremo una serie di presidi in tutte le strutture sanitarie della regione a partire da Spoleto, Terni e poi tutte le altre. Ma non escludiamo alcuna forma di mobilitazione, perché la situazione è arrivata ad un punto di non ritorno”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, i sindacati "ascoltano" i propri iscritti in corsia: "Serve personale per garantire servizi extracovid"

PerugiaToday è in caricamento