menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A 17 anni va in overdose: esce dall'ospedale e viene pestato a sangue alle giostre

Il ragazzino di 17 anni di San Giustino è dovuto ricorrere alle cure dei sanitati per un trauma facciale dopo il pestaggio a Sansepolcro di sabato 27 febbraio

Va in overdose, i medici lo salvano dalla morte e lo dimettono dopo una settimana di ricovero. Poi, solo un giorno dopo, torna in ospedale, pestato a sangue nel corso di un litigio. Secondo quanto riportato da La Nazione Umbria il ragazzino di 17 anni di San Giustino, ancora sotto controllo medico per i postumi dell’overdose da metadone, è dovuto ricorrere alle cure dei sanitati per un trauma facciale dopo il pestaggio a Sansepolcro di sabato 27 febbraio. Sul fatto stanno indagando i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento