rotate-mobile
Cronaca

Umbria, rissa tra ex fidanzati per chi deve tenersi il televisore. E ci rimette un carabiniere

Il fatto in un appartamento del centro di Terni, i militari erano intervenuti per sedare la lite: lui finisce in manette

Un 28enne di origini abruzzesi è stato arrestato dai carabinieri di Terni con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I fatti si sono verificati qualche sera fa in un appartamento del centro di Terni dove i militari erano intervenuti per sedare una lite tra ex fidanzati (lei ha 27 anni) scoppiata per chi dovesse tenere il televisore – acquistato durante la convivenza – ora che la storia era finita.

Anche in presenza dei carabinieri, la lite è proseguita e il giovane ha anche cercato di danneggiare l’apparecchio. Nel momento in cui i militari hanno cercato di bloccarlo, lui avrebbe ne avrebbe spinto uno, facendolo cadere in terra e procurandogli lievi lesioni.

A questo punto sono scattate le manette e il 28enne è stato portato in cella di sicurezza. La mattina successiva si è svolto il processo per direttissima: il giudicato ha convalidato l’arresto e disposto la liberazione del giovane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, rissa tra ex fidanzati per chi deve tenersi il televisore. E ci rimette un carabiniere

PerugiaToday è in caricamento