menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, le previsioni in Umbria: "Primavera di pioggia, probabile ritorno del freddo e della neve"

Ecco le previsioni per i prossimi giorni redatte dal sito specializzato Umbria Meteo

Tanta pioggia e “un probabile ritorno dell’inverno negli ultimi 10 giorni di marzo”. Ecco le previsioni per i prossimi giorni redatte dal sito specializzato Umbria Meteo: “Mercoledì 14 marzo giornata soleggiata, al massimo qualche nebbia al mattino, temperature minime in calo e massime in aumento, venti deboli o moderati sud occidentali”.

Giovedì 15 marzo “progressivo peggioramento atmosferico con piogge, anche intense, soprattutto dal pomeriggio ed in serata, neve a quote elevate. Venerdì 16 marzo debole instabilità atmosferica con molte nubi e qualche locale pioggia, sabato 17 marzo nubi e precipitazioni in intensificazione, quota neve in calo fin sui 1400 metri. Tra domenica 18 e lunedì 19 marzo ancora molte nubi e piogge con ulteriore probabile calo termico”.

Per quanto riguarda la situazione metereologica generale, spiega Umbria Meteo, "da giovedì 15 marzo poi, l’asse del sistema depressionario tornerà nuovamente a ruotare, in senso antiorario, con asse che tenderà a disporsi lungo i paralleli, inoltre si allungherà fin sul centro nord Italia dove sopraggiungerà una nuova intensa perturbazione atlantica. Nella giornata di giovedì 15 marzo nubi, precipitazioni frequenti ed intense, interesseranno prima il nord poi il centro mentre il sud sarà sostanzialmente risparmiato, mentre venerdì 16 marzo instabilità atmosferica debole o moderata su tutta l’Italia con rovesci sparsi e locali temporali soprattutto su Triveneto e regioni tirreniche, nevicate a quote medie sulle Alpi, medio alte in Appennino".

E ancora: "Nel fine settimana l’aria fresca ed instabile atlantica insieme ad aria più mite ed umida mediterranea daranno vita ad un nuovo sistema depressionario centrato tra Italia e penisola Balcanica. Questo aggancerà aria fredda artico siberiana in discesa sul fianco orientale di un anticiclone in irrobustimento sopra la Scandinavia. A questo punto il tutto si complicherà notevolmente, tanto che è probabile l’inizio di una fase fredda per la nostra penisola, una vera e propria “ricaduta invernale” che potrebbe durare per gran parte dell’ultima decade del mese di marzo con frequenti precipitazioni, specie al centro sud, e nevicate fino a quote medio basse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento