Lutto all'ospedale di Perugia, muore noto medico: il ricordo del Santa Maria della Misericordia

Si è spento questa mattina in ospedale, all’età di 79 anni, il professor Emilio Biasini, che per alcuni decenni è stato il responsabile del servizio di Rianimazione

Si è spento questa mattina in ospedale, all’età di 79 anni, il professor Emilio Biasini, che per alcuni decenni è stato il responsabile del servizio di Rianimazione, dapprima presso il Policlinico di Monteluce e successivamente all’ex-Silvestrini. La scomparsa del medico , originario dell’Aquila, che aveva svolto gli studi presso l’Università di Perugia, per poi proseguire l’attività medica nel servizio sanitario nazionale, ottenendo importanti gratificazioni professionali, ha destato sincero e profondo cordoglio nel personale sanitario che lo considera “un maestro di vita oltre che nella professione” . Allievo del professor Aldo Beniamino Calderazzo, il professor Biasini viene ora ricordato dai tanti collaboratori ancora in servizio “come  un professionista capace di stemperare qualsiasi tensione, anche le più forti, nei difficili momenti delle urgenze chirurgiche”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il professor Biasini ha collaborato, tra le altre, con le equipe dei professori Franco Ciuffini, Luigi Moggi e Pierluigi Cao. Le qualità espresse nell’attività assistenziale sono state  ricordate anche  dalla Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, che ha voluto esprimere sentimenti di vicinanza alla famiglia, ricordando le qualità umane e professionali di un “medico che ha contribuito a rafforzare la tradizione dell’attività dell’Anestesia e Rianimazione di Perugia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento