menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladre in fuga "placcate" dai soldati fuori servizio, una ha sei pagine di precedenti per furto

Denunciate per furto in abitazione e per furto in flagranza in negozio. Quella al volante anche per guida senza patente, mai conseguita

Tre donne serbe denunciate dalla polizia, ad Orvieto, dopo aver rubato in un appartamento e in un supermercato. Le tre sono state bloccate durante la fuga da alcuni militari liberi dal servizio. Nella loro auto, priva di assicurazione e di revisione, sono stati ritrovati generi alimentari, gioielli e suppellettili. Tutto sequestrato.

Le tre (una di 33 anni e due di 23) sono state viste salire in macchina, insieme ad una quarta donna, fuori dal centro commerciale Porta d'Orvieto, dai militari che stavano tornando in hotel dopo il turno di vigilanza al Duomo, previsto dall'operazione Estate sicura. Così le hanno fermato.  La quarta è riuscita a fuggire a piedi, mentre le altre tre sono state identificate. La più grande aveva 6 pagine di precedenti penali per furto e una delle tre aveva al dito anche un anello in oro bianco. I gioielli sono risultati gli stessi di un furto commesso poco prima in un'abitazione, così come i generi alimentari presi dal supermercato (ovviamente senza pagare).

Denunciate per furto in abitazione e per furto in flagranza in negozio. Quella al volante anche per guida senza patente, mai conseguita. A tutte è stato anche notificato il provvedimento di rimpatrio con divieto di fare ritorno ad Orvieto per tre anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento