Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Caccia al furbetto, vende i beni pignorati come se nulla fosse: beccato

Dopo due anni di indagini i carabinieri hanno ritrovato la grossa sega per il legname: denunciato anche acquirente

Alla fine giustizia è stata fatta e i guai hanno bussato alla porta del furbetto. I carabinieri di Nocera Umbra sono riusciti a recuperare dei beni che erano stati pignorati e che il debitore, per evitare che venissero recuperati dall’Istituto Vendite Giudiziarie, aveva nascosto e venduto. “I fatti  - spiegano i carabinieri - risalgono al 2014 quando a un nocerino, inadempiente verso alcuni creditori, sono stati pignorati alcuni beni tra i quali vi era una sega per legname di grosse dimensioni. L’uomo, prima che i beni venissero recuperati dall’Istituto Vendite Giudiziarie, se ne è disfatto vendendoli, anche se non poteva farlo”.
 

A quel punto il creditore ha denunciato tutto. I carabinieri si sono messi ad indagare e a distanza di due anni sono riusciti a individuare la sega, sequestrandola ed affidandola al legittimo proprietario. L’attuale detentore, che l’aveva acquistata ad un prezzo irrisorio rispetto al valore commerciale del bene, è stato denunciato per incauto acquisto “poiché  - sottolineano i militari - dalla dinamica della vicenda non poteva non sospettare che la provenienza fosse illecita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia al furbetto, vende i beni pignorati come se nulla fosse: beccato

PerugiaToday è in caricamento