menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve e terremoto, un esercito di mille persone in campo: "Nessun danno dal sisma, strade e frazioni liberate"

La protezione civile regionale ha fatto il punto sia sulle verifiche post-sismiche dopo le scosse di ieri che per l'emergenza neve. Arrivano finalmente solo buone notizie

Gli oltre mille tra professionisti e volontari impegnati nell'emergenza sismica e quella per la neve in Umbria non si sono fermati neanche oggi nella loro opera al servizio dei cittadini e dei comuni fortemente colpiti dalle due calamità naturali. Il bollettino della Protezione Civile sul versante della neve parla per la prima volta di quasi tutte le strade riaperte e nessuna casa o frazione isolata. La macchina è riuscita a liberare le strade e raggiungere anche i versanti più difficili dall'Altotevere a Scheggia fino alla Colfiorito sommersa dalla neve.  

Inoltre, a parte le interruzioni comunicate da ANAS sulla SS 77 in località Colfiorito di direzione Marche, la viabilità regionale è regolare, a partire dalle principali arterie stradali della Valnerina che sono state sempre percorribili, salvo le momentanee interruzioni di ieri per rimuovere alcuni massi caduti sulla sede stradale in seguito alle scosse.

continua a leggere alla pagina successiva

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento