menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' emergenza neve: i sindaci dell'Appennino umbro chiedono aiuto, in arrivo volontari e mezzi

La situazione meteo è ufficialmente da bollino rosso. Con il manto nevoso che lungo l'appennino sta superando i 60 centimetri con accumuli massimi fino ad un metro - Gualdo, Gubbio e soprattutto l'Altotevere -, il livello di emergenza in Umbria è salito al massimo, colore rosso. I sindaci, la Provincia e i Vigili del Fuoco non riescono a liberare tutte le strade secondarie nonostante uno sforzo continuo. 

Case sparse e intere frazioni rischiano di rimanere isolate da questa notte, visto che sta continuando a nevicare copiosamente. Da qui la richiesta ufficiale alla centrale operativa dell'Umbria della Protezione Civile di aiuto. Servono più mezzi, servono volontari provenienti dal resto della regione che non è stata invasa dalla neve. Ai sindaci, la Regione, ha promesso l'invio già da domani mattina di mezzi spazzaneve e spargisale almeno per ogni comune in grave difficoltà. Le protezioni civile di Perugia, della Media Valle del Tevere e del Ternano sono in fase di mobilitazione per intervenire. Se saranno confermate altre 60 ore di nevicate non si esclude anche la richiesta di aiuto ad altri gruppi del resto del Paese.

TG-WEB - "LA GIORNATA IN 120 SECONDI": Disastro neve, ossigeno alle imprese, schianto con l'auto, sciacalli a Cascia

Ora è emergenza dopo 48 ore di nevicate: famiglie e frazioni isolate, accumuli da un metro, strade chiuse

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento