menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria, tragedia nei cieli di casa nostra: muore 42enne dopo un lancio con il paracadute

L'uomo è cosi precipitato al suolo in un campo nei pressi di un casale abbandonato a circa un chilometro dall'aviosuperficie. Il paracadutista era molto esperto e si è lanciato intorno alle 11 di questa mattina

Nessuna attività di soccorso è stata possibile da parte degli operatori sanitari del 118 intervenuti questa mattina 8 Marzo sul posto dove è precipitato il paracadutista romano di 42 anni, Massimiliano Piraccini. "Il decesso è avvenuto all'istante" hanno riferito alla centrale operativa del 118 che ha ricevuto l'allarme alle 10.46 e che con il coordinamento dell'infermiere professionale Alessandro Rossi ha disposto l'invio sul posto di una autoambulanza e di una auto medicalizzata.

Dell'equipaggio dei soccorsi facevano parte anche operatori sanitari che erano intervenuti cinque anni fa, quando,sempre nella zona dell'avio superficie di Maratta Bassa si era schiantato al suolo l'attore cinematografico Pietro Taricone, trasferito in gravi condizioni all'Ospedale di Terni, dove venne anche tentato un intervento chirurgico nel tentativo di salvargli la vita.Attraverso l'ufficio stampa dell'Azienda Ospedaliera di Perugia gli operatori sanitari intervenuti sul posto dell'incidente riferiscono che le condizioni del tempo non erano sfavorevoli e che le cause della tragedia sono riconducibili ad altre ipotesi ora al vaglio degli inquirenti.

Massimiliano Piraccini ed era un paracadutista molto esperto il 42enne di Roma morto oggi in seguito ad un incidente avvenuto dopo un lancio nei pressi dell'aviosuperficie 'Leonardi' di Terni. In base alla prima ricostruzione della squadra volante, l'uomo, iscritto alla scuola di paracadutismo 'The zoo', poco prima delle 11 si e' lanciato con il primo volo della giornata partito dalla struttura ternana. A bordo oltre una decina di persone.

Una volta lanciatosi, l'uomo avrebbe aperto regolarmente il paracadute, che però - stando alla ricostruzione della polizia - si è improvvisamente avvitato su se' stesso. Non riuscendolo a governare, Piraccini ha quindi provato ad aprire quello di emergenza. La manovra sarebbe stata avviata pero' troppo tardi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento