rotate-mobile
Cronaca

Umbria, sfreccia in monopattino ubriaco e dopo il coprifuoco. Portava con sé armi e cocaina

Multato e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, porto di armi e oggetti atti ad offendere e segnalato alla prefettura

Sfrecciava in monopattino elettrico su via Lungonera Savoia in pieno "coprifuoco". Non poteva passare inosservato alla pattuglia radiomobile dei carabinieri di Terni, un 35enne italiano già noto alle forze di polizia. 

I militari lo hanno fermato per verificare se alla base del suo spostamento vi fosse uno dei motivi consentiti ma l'uomo ha opposto resistenza al controllo, così i militari hanno proceduto anche alla perquisizione personale. Addosso aveva un coltello, una forbice, un cacciavite e un grammo di cocaina.

Oltre ad aver ricevuto una contravvenzione per aver violato la normativa in materia Covid-19, l'uomo è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale, porto di armi e oggetti atti ad offendere e segnalato alla prefettura di Terni come assuntore di stupefacenti.

Inoltre, una volta condotto in caserma, è stato sottoposto all' alcol test che ha registrato un tasso alcolemico superiore a quello consentito, pertanto è stato deferito anche per guida in stato di ebbrezza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, sfreccia in monopattino ubriaco e dopo il coprifuoco. Portava con sé armi e cocaina

PerugiaToday è in caricamento