menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria Mobilità, Ferrovie dello Stato ha inviato l'offerta: è il nuovo socio di maggioranza

Prima dell'ora di pranzo la società Bus Italia - del gruppo Fs - ha inviato la busta con l'offerta per acquistare il 70 per cento delle future quote di Umbria Mobilità Servizi che erediterà tutto il trasporto pubblico della vecchia indebitata Umbria Mobilità

Ferrovie dello Stato del super manager Moretti è di fatto il nuovo socio di maggioranza del trasporto pubblico dell'Umbria dopo la grave crisi aziendale di Umbria Mobilità. Prima dell'ora di pranzo del 25 ottobre la società Bus Italia - che fa parte del gruppo Fs - ha inviato la busta per l'offerta ufficiale per l'acquisto del 70 per cento delle azioni della futura Umbria Mobilità Servizi che prenderà in gestione i contratti, il personale e le rotte della indebitata Umbria Mobilità tutta pubblica.

La busta con la cifra ufficiale sarà aperta soltanto lunedì prossimo nella sede di Pian di Massiano. Teoricamente ci sarebbe tempo ancora per l'invio - fino a mezzanotte - dell'altra compagnia intenzionata a prendere le quote: ovvero la francese Ratp che ha anche altri interessi e investimenti in italia. Ma alcune fonti della Regione, dell'azienda e anche interne ai sindacati sono convinte che non arriverà nessuna busta da Oltralpe.

L'offerta minima per le quote, secondo il bando, è di 21 milioni di euro. Resta la grande preoccupazione sia per gli utenti che per il personale di una privatizzazione del settore dei trasporti. Non è un mistero che Bus Italia a Firenze - dove gestisce il trasporto - abbia messo in piedi una riorganizzazione che ha colpito sia le corse che lo stesso personale.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento