menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria in lutto: "Con la morte di Giorgio Pressburger perdiamo un grande amico dell'Umbria"

“Con la morte di Giorgio Pressburger perdiamo un grande intellettuale, amico dell’Umbria, ma restano profondi i segni che ha impresso con il suo operato e con la sua anima mitteleuropea nel tessuto culturale della nostra regione”. È quanto afferma l’assessore regionale alla Cultura, Fernanda Cecchini, unendosi al cordoglio per la scomparsa dello scrittore, regista e drammaturgo.

“A Pressburger dobbiamo molto – sottolinea -  e lo ricorderemo sempre con gratitudine e anche con orgoglio. Affermato scrittore, sensibile regista, fra le più rappresentative figure del panorama culturale italiano e internazionale, ha messo infatti a disposizione la sua cultura sia per innovare e far crescere l’offerta culturale dell’Umbria, dal teatro alla lirica, sia al servizio dei cittadini, quando ha accettato la carica di assessore alla Cultura del Comune di Spoleto. Una città a cui è rimasto legato fino agli ultimi giorni della sua vita, anche quale presidente onorario del Teatro Lirico Sperimentale ‘Belli’.”

 “Uno straordinario valore artistico – conclude l’assessore – cui, come ricorda chi lo ha conosciuto, si univa una grande umanità. L’Umbria, che ha avuto l’onore e il privilegio di averlo fra le sue ‘voci’ più nobili, saprà far tesoro dei suoi insegnamenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento