menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria Jazz e sicurezza: piazze a numero chiuso, ecco quanta gente potrà entrare

Fissata la capienza delle piazze: 4.800 persone in piazza IV Novembre e 1500 ai Giardini Carducci. Sono i limiti raggiungibili, ovviamente

L'Umbria che spacca, in un modo o nell'altro, ha insegnato qualcosa. E sì, era la prova generale per il piano sicurezza di Umbria Jazz 2017 e per i suoi concerti gratuiti. Quel qualcosa si chiama “numero di persone da far andare sotto a un palco”. Il San Francesco al Prato era mezzo vuoto (limite fissato a 900 persone), ma non sarà così per Piazza IV Novembre e i Giardini Carducci. I due poli dei concerti gratis di Umbria Jazz, da che mondo è mondo.

Quindi, secondo quanto riporta la Nazione Umbria di martedì 4 luglio, il Comitato di vigilanza pubblico spettacolo ha inviato alla Questura di Perugia e alla Prefettura il piano, così da stabilire misure di sicurezza e controlli adeguati.

In estrema, estrema sintesi: 4.800 persone in piazza IV Novembre e 1500 ai Giardini Carducci. Sono i limiti raggiungibili, ovviamente. Le vie di fuga ( una da via Maestà delle Volte e l’altra sul lato piazza Danti per la prima piazza, le scalette che affacciano su viale Indipendenza e piazza Italia-via Baglioni per la seconda) stabiliscono il perimetro entro cui muoversi.

Ora la palla passa alle Forze dell'Ordine, per la sicurezza e i controlli. Il qualcosa insegnato dall'imbuto di via dei Priori pesa.

Ma ci sono altri nodi da sciogliere, nel magma delle notti di Umbria Jazz nel centro storico di Perugia. Un “fermino” l'ha messo il sindaco, con l'ordinanza per bar e ristoranti, ma la gestione della folla che si riversa nell'acropoli è tutta un'altra storia.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento