Coronavirus, da Bergamo in Umbria in elicottero per cercare di salvare un paziente gravissimo

Le strutture sanitarie umbre continuano ad aiutare i colleghi della Lombardia ospitando casi difficili. A Terni si registrano altre due vittime

L'Umbria sta continuando ad ospitare pazienti positivi al coronavirus, in gravi condizioni, provenienti dalle regioni del Nord duramente colpite dal contagio e con ospedali ormai al limite. Dopo i voli della speranza con atterraggio anche all'aeroporto dell'Umbria per poi ricoverare i malati agli ospedali di Perugia e Pantalla (centro Covid), ora anche le strutture ternane sono coinvolte in questo aiuto fraterno tra regioni.  Sono 19 le persone fuori regione contemplate nel bollettino sui contagi e ricoveri dell'Umbria.

Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 marzo un paziente di 77 anni con diagnosi di infezione respiratoria da Covid-19 e un quadro clinico di grave insufficienza respiratoria è stato trasferito dall’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo alla Rianimazione dell’Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni. Il trasferimento è avvenuto tramite elicottero, in collaborazione con la Centrale operativa 118 della Regione Umbria.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’elicottero, con a bordo un team sanitario specializzato per trasporto in biocontenimento, è partito dopo la mezzanotte da Bergamo e dopo circa due ore di volo, intorno alle ore 3 (nuova ora legale), è atterrato presso l’aviosuperficie “A. Leonardi” di Terni. Dopodiché l’equipe sanitaria e il paziente, alloggiato sulla barella attrezzata di biocontenimento, sono stati trasferiti con il Centro mobile di Rianimazione dell’ospedale di Terni presso la Rianimazione dell’Azienda ospedaliera. Purtroppo sempre a Terni si registrano altri due decessi che portano a 31 i morti in Umbria: una delle vittime aveva 74 anni (uomo) risultato positivo al tampone. Si trovava ricoverato all’ospedale Santa Maria della Stella. E’ la prima persona che muore all’interno del nosocomio orvietano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carlo Acutis, tante le richieste di visita: posticipata la chiusura della tomba del beato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento