rotate-mobile
Cronaca

INVIATO CITTADINO E, contro il gelo, Batta mette agli ulivi l’impermeabilino. Il nemico mortale è il freddo

E, contro il gelo, Batta mette agli ulivi l’impermeabilino. Il nemico mortale sono le basse temperature. L’oliveto richiede cultura, dedizione e tutela. È per questo che Giovanni Batta e la consorte Giuliana hanno pensato di proteggere le giovani piantine di olivo, messe a dimora da pochi mesi. Ogni tanti anni c’è bisogno di rinnovare, di ruotare, inserendo nuove piante. Ma il nemico numero uno sono le temperature, quando precipitano parecchio sotto lo zero. E pare proprio questo il trend paventato da molti olivicultori, stando alle previsioni della meteorologia. Impossibile dimenticare la storica gelata del 1956, che produsse danni irreparabili alle colture legnose.

Annus horribilis, ricordato liricamente anche nella canzone “La nevicata del ’56” di Mia Martini. La violenta gelata del ’56 cambiò radicalmente il volto agricolo della nostra regione. Comportando conseguenze sociali e antropologiche di rilievo. Non furono pochi quelli che decisero di abbandonare le campagne, in favore di settori produttivi più sicuri e remunerativi. Spostandosi verso le città, in cerca di occupazione nelle fabbriche, in deciso sviluppo a causa del “miracolo economico” degli anni Sessanta.

Addirittura ci furono danni enormi nelle zone circumlacustri, che ordinariamente godono di un microclima favorevole: pure intorno al Trasimeno, quell’annata fu deleteria, provocando la morte di interi uliveti e la distruzione di redditizi vigneti. Ecco perché i coniugi Batta hanno incaricato i propri solerti collaboratori di proteggere quelle piantine con dei coni trasparenti, utili a tutelarle, senza peraltro privarle della luce solare. Foto e notizia provengono dall’amico Gino Goti, amico dei Batta e… delle bruschette. Come si dice: di necessità virtù. Anche se l’immagine evoca paesaggi lunari, tali da ispirare il pennello di artisti visionari. A mali estremi…

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO E, contro il gelo, Batta mette agli ulivi l’impermeabilino. Il nemico mortale è il freddo

PerugiaToday è in caricamento