Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Umbria, terreni e boschi in fiamme: 75 incendi e 270 ettari bruciati, 10 denunciati e un arresto

Il bilancio dei carabinieri forestali: in cenere più di 180 ettari di bosco

Fiamme e boschi bruciati in Umbria. Secondo il bilancio del carabinieri forestali nel 2021 si sono verificati 75 incendi boschivi su tutto il territorio regionale. Ridotti in cenere 270 ettari di territorio, di cui 180 ettari di boschi. Dall'inizio dell'anno a oggi i militari hanno denunciato dieci persone e ne hanno arrestata una.

Secondo il bilancio dei carabinieri forestali nella provincia di Perugia il comune più colpito è quello di Gubbio (8 incendi registrati, 2 dei quali a Villamagna e Carbonesca nel mese di agosto dove sono bruciati quasi 90 ettari di bosco). Nella provincia di Terni, invece, il comune più colpito del 2021 è stato quello di Terni con 5 roghi che hanno divorato 14 ettari di bosco.

Le indagini dei militari permettono di arricchire il catasto incendi presente in ogni comune dell'Umbria, individuando le aree boschive dove ricadranno per legge i vincoli previsti: 15 anni per il cambio di destinazione, 10 anni per la realizzazione di edifici e 10 anni per divieto di pascolo e caccia in tutta l’area percorsa dal fuoco.

"La nuova normativa emanata negli ultimi giorni dal Governo - sottolineano i carabinieri - , se convertita in legge, prevede anche il vincolo di 3 anni per la raccolta dei prodotti del sottobosco oltre che l’inasprimento di tutte le pene a carico dei responsabili".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, terreni e boschi in fiamme: 75 incendi e 270 ettari bruciati, 10 denunciati e un arresto

PerugiaToday è in caricamento