menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tracciati da Google i nostri spostamenti a dicembre: "Sotto le feste aumento della mobilità verso case private"

I nuovi contagi e focolai, per grandissima parte, figli di assembramenti nelle case

Anche le ultime ricerche hanno evidenziato come la maggior parte dei nuovi contagi è frutto di assembramenti in abitazioni private. Il periodo delle festività, tra pranzi e feste non autorizzate, era il punto critico secondo la task-force regionale anti-Covid per un ritorno di contagi. E purtroppo l'aumento, seppur ancora sotto controllo, è in corso e dovrebbe continuare nei prossimi giorni. Non siamo stati proprio virtuosi su feste private - che ce ne sono state provocando nei singoli territori dei veri e propri focolai ancora in corso - e sul numero delle persone presenti "a tavola" durante le feste. 

A smascherare qualche libertà di troppo sono i dati ricavati dal colosso Google sugli spostamenti in Umbria: tracciati da Google per l’intera regione e che mostrano complessivamente un discreto movimento della popolazione verso luoghi di tempo libero soprattutto nel periodo prenatalizio e poi residenziale nei giorni di festa. E la curva epidemica ha ripreso a crescere dopo 2-3 settimane dall’aumento degli spostamenti nel periodo prenatalizio. “I dati sugli spostamenti messi in relazione con la curva – ha spiegato il professor Stracci del nucleo regionale epidemiologico – ci danno la spiegazione che sotto le feste, quindi con l’allentamento delle restrizioni, è stata registrata una mobilità all’esterno, magari anche legata agli acquisti, mentre invece la mobilità nei festivi è stata perlopiù residenziale e quindi legata alle visite ai parenti".

"Speriamo – ha concluso Stracci – che queste riunioni non portino a un trascinamento dei contatti intrafamiliari e l’auspicio è che, con la fine delle feste e con le nuove misure di contenimento, si possa riportare la curva del contagio sotto controllo”. Fondamentali saranno le prossime due settimane, ma nel frattempo si ritorno molto probabilmente in piena zona arancione dopo pochi giorni di semi-libertà in zona gialla. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento