Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Sono state 48 ore difficili per il Soccorso Alpino Umbro: sul Tezio una escursionista si perde e chiama aiuti. Infortuni e malori alle Marmore

Un inizio difficile per il Soccorso Alpino dell'Umbria che in 24 ore ha dovuto effettuare moltisalvataggio per fortuna tutti andati a buon fine. 
Mercoledì scorso sono sono stati 3 gli interventi effettuati in successione dalle squadre del CNSAS presso il Parco della Cascata delle Marmore. Tra malori, colpi di calore e persone che si erano perdute. Il caso più grave: un turista che si è rotto una gamba e si è stati costretti a portarlo in barella fino alla postazione del 118 per il trasfeimento in ospedale. 

Nella giornata odierna sono state invece due le richieste di intervento che il Tecnico di Centrale del Soccorso Alpino e Speleologico umbro ha dovuto gestire insieme al personale della centrale operativa 118. La prima chiamata è arrivata poco dopo le 9 di questa mattina, per una persona dispersa nei pressi di Migiana di Monte Tezio, nel Comune di Perugia. Una volta individuata, attraverso geolocalizzazione da parte del tecnico di centrale operativa, la donna è stata in poco tempo raggiunta e presa in carico dal personale del 118 e condotta al nosocomio di Perugia. Non è in pericolo di vita. La seconda: 10 persone, tra cui 5 minori, si sono persi su Monte Acuto ed è stato necessario ritrovarli e per farli tornare a casa sani e salvi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sono state 48 ore difficili per il Soccorso Alpino Umbro: sul Tezio una escursionista si perde e chiama aiuti. Infortuni e malori alle Marmore
PerugiaToday è in caricamento