Cronaca Foligno

Ancora violenza sui treni regionali: capotreno aggredito da venditore abusivo

Il bilancio dei controlli della Polfer nel corso della settimana: oltre 2mila identificate

Tempi difficili per il personale delle Ferrovie dello Stato sui treni regionali dell'Umbria. Ancora una volta un capotreno è stato minacciato e aggredito fisicamente per far rispettare la legalità e le regole. Stavolta a commettere violenze è stato un venditore abusivo di bevande che era stato invitato a scendere dal treno. L'ambulante si è subito avventato contro il controllore è stato fondamentale l'intervento della Polizia Polfer di Foligno per evitare il peggio. Dopo l'indentificazione in commissariato il venditore abusivo è stato denunciato a piede libero. Storia a liete fine per due famiglie che avevano denunciato la scomparsa delle rispettive figlie minorenni: sono state ritrovate in una stazione ferroviaria in Umbria dopo una breve fuga. Soltanto nell'ultima settimana la Polfere - lungo l'asse Umbria-Marche - hanno controllato oltre 2mila persone, elevato 8 sanzioni e indagato per reati vari 4 persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora violenza sui treni regionali: capotreno aggredito da venditore abusivo

PerugiaToday è in caricamento