Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Vaccini e Covid, è la giornata del Commissario Figliuolo: "L'Umbria sta vincendo la sua maratona"

Prima a Palazzo Donini per il punto con la task-force regionale, poi al PalaFiere di Bastia e all'ospedale di Perugia

In Umbria è la giornata del commissario nazionale all'emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo che insieme alle istituzioni regionali e sanitarie ha fatto il punto sull'arrivo dei vaccini, la distribuzione e la somministrazione. Prima tappa questa mattina in Regione per il saluto alla presidente Donatella Tesei insieme al capo della protezione civile Fabrizio Curcio. A Palazzo Donini l'incontro anche con la task-force regionale dell'Umbria; un breve summit per analizzare i primi dati e spiegare la stategia nazionale. Alle 11.50 il commissario si è recato al centro vaccinale a Umbria Fiere. Alle 12.44 è arrivato all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia per l'inagurazione del 'modular hospital' per concludere poi nel pomeriggio la sua visita in Umbria a Solomeo, dove è stato accolto da Brunello Cucinelli nel centro vaccinale che l'imprenditore ha messo a disposizione della campagna regionale.  

 

Il generale Francesco Paolo Figliuolo - "Come altre Regioni, l’Umbria è partita lentamente, anche perché prima il piano era poco chiaro. Come un maratoneta però ha poi preso il via e alla fine sta vincendo la sua maratona. I numeri sono importanti se di qualità, la priorità sono i fragili. Per gli over 80 e gli over 70 c'è stata grande copertura e l'Umbria ha ottimi dati come sui fragili. Dobbiamo crescere invece sulle altre categorie, ma era fondamentale mettere prima in sicurezza i soggetti più a rischio. A giugno arriverà una lettera che autorizzerà le Regioni ad aprire a tutte le categorie e a utilizzare tutti i punti vaccinali. Le dosi totali saranno 20 milioni, quindi va rispettato il piano". 

VIDEO Figliuolo in Umbria, il generale in visita all'ospedale di Perugia

Il Comissario è tornato, durante la sua visita all'ospedale, sui passi della campagna vaccinale: "Dal 3 giugno via a tutte fasce d’età ma con un occhio di riguardo agli over 60 dopo che abbiamo preservato dalla terapia intensiva e dalla mortalità gli over 70 e 80. Ora entreranno anche in azione i punti vaccinali aziendali, medici di medicina generale, farmacisti e pediatri di libera scelta quando si partirà con i 12-16enni".

Piena soddisfazione per la gestione dell'ospedale modulare, realizzato all'interno dell'area dell'Ospedale Santa Maria della Misericordia, che permette di aumentare il numero delle terapie intensive e i servizi di lotta al Covid. Per il Commissario Figliuolo si tratta di "un vero e proprio gioiello, in sinergia con il nosocomio perugino, con 10 posti attrezzati con le migliori strumentazioni". Sono quattro le strutture di questo tipo in Umbria dopo quelle di Terni, Foligno e Città di Castello per un totale di 44 posti di terapia intensiva. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VACCINI E QUANTITA' - Il generale Fracesco Paolo Figliuolo ha annunciato diverse novità imminenti: "Dal 3 giugno partirà una lettera alle Regioni e Province autonome - ha spiegato - con cui verranno autorizzate le vaccinazioni per tutte le fasce d'età utilizzando tutti i punti di somministrazione possibili, anche quelle aziendali, ma sempre nel rispetto del Piano. Nel prossimo mese infatti arriveranno 20 milioni di dosi in Italia e quindi bisogna evitare le corse a volerne di più". (continua a leggere clicca qui).

La presidente Donatella Tesei - "Grazie a Figliuolo e Curcio, fondamentali in questa battaglia. Con loro abbiamo un filo diretto importante e si è da subito consolidato un ottimo rapporto con tutta la struttura commissariale. Un grazie in particolare alla Protezione Civile a cui abbiamo destinato più risorse rispetto al passato perché ne riconosciamo il valore dell'operato e la centralità nel gestire queste emergenza difficili e drammatiche".  

Si è chiusa a Solomeo, con la visita al centro vaccinale allestito da Brunello Cucinelli nel suo 'Parco della Bellezza', la giornata in Umbria del generale Francesco Paolo Figliuolo. "Ringrazio Brunello Cucinelli per quello che fa per l'Italia - ha detto il commissario nazionale all'emergenza coronavirus -. È a capo di una grandissima azienda che rappresenta l'italianità e ha fatto vedere come la grande Italia ridistribuisce a chi ha meno".

Il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio - "L’Umbria si è ritrovata al centro delle ultime emergenze, quindi è una terra dove c’è un forte legame con la Protezione Civile. Qui c’è un conglomerato di rete che consente di garantire i numeri che stiamo vedendo nella campagna vaccinale. E' giusto dare attenzione particolare all’area del cratere sismico. Speriamo che presto questo torni a essere un centro fieristico: vorrà dire che saremo riusciti a trovare una nuova normalità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
 

BASTIA - "E' un onore ricevere qui il generale Figliuolo e la nostra governatrice, che rappresentano le istituzioni e l’importanza di fare rete. Ringraziamento a chi ha reso possibile l’allestimento di questo centro vaccinale, i volontari e la protezione civile": ha affermato il sindaco di Bastia Umbra nel ricevere le delegazioni al PalaFiere della città. La giornata prevede poi: all'ospedale di Perugia per l'inaugurazione del Modular hospital e la visita al punto vaccinale di Solomeo, a Corciano. 

ZONE TERREMOTATE - "Vaccinazioni a tappeto nella zona de cratere sismico", che comprende parte del territorio dell'Umbria come di altre Regioni del Centro Italia. Ad annunciarlo oggi (venerdì 28 maggio) nel giorno della visita del generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario nazionale all'emergenza Covid, è la 'governatrice' Donatella Tesei (continua a leggere clicca qui).


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini e Covid, è la giornata del Commissario Figliuolo: "L'Umbria sta vincendo la sua maratona"

PerugiaToday è in caricamento