Capodanno in Umbria, bambini feriti da petardi e "stelline": allarmanti i ricoveri per abuso di alcol di minorenni

Il bollettino medico post-festa ospedale per ospedale. Sempre meno feriti dai botti mentre è allarmante la piaga dell'abuso di alcol. In coma etilico ragazzini dai 14 ai 16 anni. Ecco come è andata

Nessun ferito grave da scoppio di petardi nella notte di San Silvestro: è quanto emerge dalle segnalazioni giunte al 118 regionale dell’Umbria, che ha il quadro completo riguardo agli eventi di urgenza-emergenza.  Identico risultato, come informa una nota dell’ospedale di Perugia, dagli accessi presso il Pronto soccorso dove, in alcuni casi negli anni passati, qualche ferito è stato accompagnato da mezzi privati in caso di ustioni di modesta entità. 

“Si tratta di un risultato che ci gratifica molto come cittadini e come operatori sanitari, quelle lesioni da scoppio invalidanti, di cui erano vittime soprattutto i giovani, erano mortificanti - sottolinea la dottoressa Iolanda Levato - se è stato possibile ottenere questo risultato è frutto di una sinergia, con un ruolo importante di prevenzione svolto della Polizia di Stato con il sequestro di botti illegali e con i controlli nelle rivendite autorizzate, ed in più alla campagna di sensibilizzazione fatte da giornali, radio e televisioni”.

ASSISI  - Al Pronto soccorso dell’ospedale di Assisi è stata medicata una donna di 63 anni che, poco prima della mezza notte, mentre si trovava in strada a Bastia Umbra, ha riportato leggere abrasioni causate da una piccola scheggia di un petardo. Segnalata una rissa che ha visto coinvolti due giovani di 33 e 29 anni, che si trovavano in un locale del comune di Assisi : trasportati al Pronto soccorso di Perugia sono stati medicati per traumi provocati da calci e pugni.

TERNI E PROVINCIA - Festeggiamenti nella notte di San Silvestro relativamente tranquilli a Terni, dove il Pronto soccorso ha registrato, oltre a un trauma per caduta accidentale di un anziano e due traumi facciali per rissa di fronte a un locale, sette intossicazioni da alcol tra cui tre minorenni (14-15-16 anni). 

OSPEDALI DI PANTALLA, CASTIGLIONE E CITTA' DELLA PIEVE -  Nulla di rilevante per i Pronto soccorso dell'ospedale di Pantalla e Castiglione del Lago.  A Città della Pieve, un bambino di 4 anni è stato trasferito per un consulto ortopedico all’ospedale di Perugia in seguito ad una ferita da scoppio di petardo.

ALTOTEVERE - A Città di Castello sono stati medicati e dimessi un bambino di 4 anni ustionato ad una palpebra da una stellina e un bambino di 9 anni colpito al naso da un sasso o un frammento durante lo scoppio di un botto che gli ha provocato un’epistassi. Ricoverata in osservazione per una caduta una donna di 39 anni che risulta aver assunto alcol. 

Al Pronto soccorso di Umbertide, invece, una bambina di 8 anni è stata medicata per una ferita provocata dalla rottura di un bicchiere. Due donne hanno dovuto chiedere aiuto per abuso di alcol. Si tratta di due 23enni italiane, una delle quali ricoverata in osservazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

OSPEDALE BRANCA -  A Gubbio-Gualdo Tadino non sono stati registrati feriti o disagi da botti mentre 5 persone, tra cui un 14enne, hanno fatto ricorso alle cure del Pronto soccorso per abuso di alcol.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Un'azienda perugina protagonista al matrimonio vip di Elettra Lamborghini sul Lago di Como

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento