menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donna umbra aggredita a Roma dal suo ex: lo stalker recidivo finisce in manette

La 38enne di Umbertide è riuscita a sfuggire all'uomo, un 45enne che aveva già denunciato, e a chiamare i Carabinieri che lo hanno arrestato

Momenti di paura per una donna umbra di 38 anni, aggredita a roma dal suo ex che aveva già denunciato a fine novembre scorso a seguito di un’altra aggressione in cui riportò delle lesioni. Stavolta però l'uomo, un 45enne romano con precedenti, è stato ammanettato dai carabinieri e portato nel carcere di Frosinone, dove rimarrà a disposizione dell’autorità giudiziaria con l'accusa di atti persecutori.

È successo ieri a Roma, dove l'uomo ha bussato insistentemente alla porta della sua ex (domiciliata nella Capitale per motivi di lavoro) e poi ha finto di allontanarsi dal condominio di via Vacuna, in zona Tiburtina, nascondendosi nell’androne e aspettando che la ragazza uscisse allo scoperto. Quando la vittima è scesa dall’appartamento, l’uomo le è saltato addosso, tentando di aggredirla. La donna è riuscita fortunatamente a rifugiandosi nell’ascensore, da dove ha chiamato il '112' per chiedere aiuto.

All’arrivo delle pattuglie della stazione Carabinieri Roma Prenestina e del Nucleo Radiomobile del Gruppo Carabinieri di Roma, l’aggressore ha tentato di nascondersi e poi, vistosi scoperto, si è dato alla fuga in strada dove è stato però bloccato poco dopo dai militari. La 38enne ha raccontato l’accaduto, spiegando anche che non si trattava di un episodio sporadico, e lo stalker è finito così in manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento