Cronaca

In Umbria si vive a lungo, ma tante donne anziane vivono da sola: "Serve un piano per gli over 75 anni"

Basta vedere i dati della provincia di Perugia per fotografare la “longevità” della nostra Umbria: gli ultra 75enni sono 77.804, ma c'è anche l'altra faccia della medaglia

Ottantasei anni è l’aspettativa di vita nella nostra regione per le donne (in Italia è di 85,3) e di 81,9 per gli uomini (81 nel resto del Paese). Una “conquista”-  come sottolineato dal segretario Spi-Cgil di Perugia, Mario Bravi - il fatto che in Umbria si viva più a lungo, ma senza dimenticare la tutela della dignità delle persone anziane e fragili. “Nell’era del Covid 19 tutt’altro che conclusa spesso è passata l’idea (almeno in alcune realtà) che, in casi estremi, le persone anziane e fragili potessero non essere destinatarie delle cure necessarie alla sopravvivenza”. Una deriva “culturale e sociale da contrastare” – chiosa il segretario, “partendo proprio dal nostro territorio”. Ed è proprio la pandemia a riportare al centro la questione della tutela delle persone più anziane e vulnerabili. Sono stati loro a pagare il prezzo più altro di questo virus. 

Basta vedere i dati della provincia di Perugia per fotografare la “longevità” della nostra Umbria: gli ultra 75enni sono 77.804, mentre i cittadini che hanno superato i 65 anni di età sono 163.909, ben oltre il 26% della popolazione totale.  

Ma i dati forniti rispecchiano anche l’altra faccia della medaglia perché se è vero che si vive più a lungo, spesso si vive male a causa di problematiche sanitarie e sociali. Secondo i dati forniti da Spi-Cgil, la metà delle donne anziane vive da sola e il 24,9%  ha limitazioni croniche (18% gli uomini).  

“Il compito di una società avanzata dovrebbe essere quello di garantire diritti e una vita dignitosa ai più fragili. È questo il compito che come Spi ci poniamo". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Umbria si vive a lungo, ma tante donne anziane vivono da sola: "Serve un piano per gli over 75 anni"

PerugiaToday è in caricamento