Coronavirus, in arrivo due milioni di mascherine a 50 centesimi per gli umbri senza passare per il Governo

Accordo tra Federfarma Umbria, Farmacentro e l'azienda M.S. Service/Ares Safety: “Le farmacie regionali prontamente rifornite, nei giorni successivi ulteriori approvvigionamenti”

I cittadini dell'Umbria potranno finalmente contare su una adeguata disponibilità di mascherine chirurgiche per affrontare al meglio l'attuale fase di emergenza Coronavirus. Grazie ad un accordo tra Federfarma Umbria, Farmacentro e l'azienda M.S. Service/Ares Safety, da lunedì 18 maggio tutta la regione dell'Umbria sarà in condizione di poter contare su un ampio approvvigionamento con due milioni di mascherine a disposizione del distributore intermedio Farmacentro (costo al pubblico 0,50 euro più Iva), che provvederà a rifornire prontamente le farmacie umbre. 

Nei giorni successivi altri quantitativi dell'ormai famigerato dispositivo di protezione individuale sarà a disposizione in virtù di un continuo e costante flusso di distribuzione garantito dal medesimo accordo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo veramente soddisfatti per aver raggiunto un accordo importante dotando così gli umbri del necessario quantitativo di mascherine – hanno commentano i presidenti di Federfarma Umbria Augusto Luciani, Federfarma Perugia Silvia Pagliacci e Federfarma Terni Maurizio Bettelli -. Nell'ultimo periodo c'è stata una fortissima richiesta sul mercato di questo dispositivo il cui utilizzo è divenuto obbligatorio in molti ambiti in virtù delle disposizioni governative, ma a causa di vari intoppi di cui certamente non sono responsabili i farmacisti che anzi, si sono prodigati come sempre per andare incontro alle esigenze dei cittadini, in tutta Italia e quindi anche in Umbria abbiamo dovuto fronteggiarne la carenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento