menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pesticidi "fuorilegge" e pericolosi, 4 denunciati: sequestri e mega multe

Passati al setaccio, con 250 uomini in campo, rivenditori, commercianti, distributori e utilizzatori di prodotti fitosanitari

Maxi operazione della Forestale dell'Umbria. Passati al setaccio, con 250 uomini in campo, rivenditori, commercianti, distributori e utilizzatori di prodotti fitosanitari. Pesticidi, in buona sostanza. Controllati 117 esercizi commerciali che effettuano la vendita di prodotti fitosanitari. Elevate 43 multe per un importo complessivo di circa 137mila euro. Denunciate anche quattro persone .

“Le irregolarità contestate – spiega la Forestale in una nota - hanno riguardato il mancato possesso del certificato di abilitazione alla vendita, la vendita di prodotti fitosanitari revocati e non più omologati per l’uso, l’immagazzinamento dei prodotti oltre il periodo di tolleranza per lo smaltimento, detenzione di prodotti fitosanitari in locali adibiti a vendita di prodotti alimentari, vendita senza aver fornito le informazioni generali previste all’utilizzatore, detenzione dei prodotti fitosanitari in locali non tenuti chiusi, mancata trasmissione della scheda informativa sui dati dei vendita dei prodotti fitosanitari”.

Le denunce penali, prosegue la Forestale, “sono state elevate nei confronti di quattro persone del ternano ed hanno riguardato la vendita di prodotti fitosanitari in assenza della autorizzazione prevista dalla specifica normativa nazionale vigente. E’ stato altresì effettuato il sequestro penale di oltre trecento confezioni di prodotti fitosanitari”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento