menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carlo Acutis, tutto pronto ad Assisi per la beatificazione. Veglia di preghiera alla vigilia

Il rito sarà presieduto domani nella Basilica di San Francesco dal cardinale Agostino Vallini

Dopo la recente visita di Papa Francesco è tutto pronto ad Assisi per la beatificazione di Carlo Acutis, giovane studente morto a 15 anni nel 2006 per una leucemia e proclamato venerabile da papa Francesco il 5 luglio 2018. Dopo l'apertura della sua tomba al Santuario della Spogliazione, dove il suo corpo sarà visibile al momento fino al 17 ottobre, Carlo diventerà beato domani (sabato 10 ottobre). A presiedere il rito nella Basilica di San Francesco sarà il cardinale Agostino Vallini, Legato Pontificio per le Basiliche di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli.

Acutis, Assisi 'invasa' da pellegrini e tv per la beatificazione: dove seguirla in diretta

Una veglia di preghiera, dedicata a giovani ma aperta a tutti, per riflettere sulla vita di un giovane speciale come Carlo Acutis è invece in programma oggi (21.30), la sera prima della cerimonia di Beatificazione, nella piazza della Basilica di Santa Maria degli Angeli. La veglia vedrà la partecipazione del vescovo ausiliare della diocesi di Milano, monsignor Paolo Martinelli, del presidente della Conferenza episcopale umbra, monsignor Renato Boccardo, del vescovo diocesano, monsignor Domenico Sorrentino e del neoeletto custode della Porziuncola, padre Massimo Travascio.

VIDEO Aperta ad Assisi la tomba di Carlo Acutis, che il 10 ottobre sarà beato

Il momento di forte spiritualità, sarà caratterizzato da molteplici linguaggi espressivi e dei talenti dei giovani della diocesi per condurre i presenti ad approfondire la vita di Carlo, attualizzare il suo esempio e aprire il cuore alla venuta del Santissimo che sarà esposto durante la veglia. All’interno della Basilica, grazie alla disponibilità della comunità dei frati minori e di molti sacerdoti che hanno accolto l’invito, ci si potrà confessare. In contemporanea in diverse chiese del centro storico di Assisi sarà possibile l’Adorazione eucaristica libera, silenziosa o animata, nell’ambito dell’iniziativa “Assisi, città eucaristica”.

 

La veglia, organizzata dalla Pastorale giovanile diocesana in collaborazione con una rappresentanza della diocesi di Milano si svolgerà nel rispetto delle normative anti-Covid (distanziamento, misurazione della temperatura, mascherine, disinfettanti e accesso limitato).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento