menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il 2016 porti in dono un centro espulsione per rafforzare la sicurezza di Perugia"

Il Centro Espulsioni torna di moda nel nome di un ulteriore salto di qualità della sicurezza a Perugia dopo gli ottimi risultati ottenuti negli ultimi due anni. Un messaggio rivolto al super-sottosegretario umbro Gianpiero Bocci

"Perché non si istituisce a Perugia un Centro per l’Identificazione ed Espulsione (CIE) per i clandestini che delinquono, chiesto dalla gran parte delle Forze dell’Ordine?": Carla Spagnoli, presidente del movimento per Perugia, ha lasciato questo pacco sotto l'Albero del Natale 2015.  Dunque, dopo mesi di silenzio, si torna a chiedere un centro espulsione a Perugia per l'Italia Mediana per consentire un più economico e immediato trasferimento fuori dal Paese per tutti i clandestini, in particolar modo per chi si è macchiato di un reato grave.

Il Centro Espulsioni torna di moda nel nome di un ulteriore salto di qualità della sicurezza a Perugia dopo gli ottimi risultati ottenuti dal prefetto, dalle forze dell'ordine e dall'amministrazione comunale del sindaco Andrea Romizi.  Inoltre la Spagnoli ha chiesto un potenziamento delle forze dell'ordine di casa nostra.

"La Questura di Perugia, ad esempio, da anni è sotto organico e servirebbero circa 40 nuovi agenti per avere una situazione ottimale, ma basterebbero anche 6-7 agenti giovani e due o tre macchine nuove per sopperire alle esigenze dei cittadini. L’età media alla Questura di Perugia è sopra i 48 anni: come si può pensare di far fare a uomini di una certa età continui e massacranti turni notturni? Come si può pensare, ad esempio, che poliziotti o carabinieri di oltre 50 anni abbiano la stessa agilità e prontezza di un delinquente ventenne che scappa?". Un messaggio chiaramente indirizzato al sottosegretario umbro Gianpiero Bocci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento