menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campagna anti-fumo a Perugia, contro le bionde la strategia degli studenti: cartelli choc e consigli per smettere

Parte da oggi su Perugia una delle più importanti campagne anti-fumo mai promosse a Perugia. Una campagna rivolta soprattutto ai più giovani anche perchè è fatta dai giovanissimi studenti dell'Istituto Cavour Marconi Pascal sotto l'attenta regia della Regione, Provincia e del Comune di Perugia, di Fsbusitalia, Minimetrò, del Centro Servizi Giovani, dello Sportello Yap e del Cesvol.

Da oggi pomeriggio saranno affissi manifesti nelle pensiline di tutta la rete urbana: 180 pensiline di Perugia e zone limitrofe con l'aggiunta di alcuni alloggiamenti presso le biglietterie e gli uffici di FSbusitalia e nelle stazioni Minimetrò, tutti luoghi cioè dove sostano almeno due volte al giorno una gran parte degli studenti della provincia di Perugia. I manifesti saranno poi portati nelle scuole, biblioteche, farmacie, presidi socio- sanitari e luoghi ad alta frequentazione dei giovani.

I manifesti realizzati su soggetti originali dei ragazzi hanno quattro tipologie e portano un codice QR attraverso il quale chiunque può accedere a un kit multimediale alloggiato su piattaforma a download gratuito. Attraverso il codice QR si entra con un click in un archivio digitale dove si può accedere a molto materiale sul tema del fumo e danni alla salute, come smettere, a chi rivolgersi e altro ancora ed è a disposizione per insegnanti, educatori, genitori e cittadini comunque interessati alla problematica del tabagismo. Nei monitor delle stazioni del Minimetrò saranno invece installati Spot video contro il fumo, ideati, sceneggiati e girati dagli studenti.

Tra i materiali didattici è possibile anche trovare gli interventi di docenza delle due giornate di studio: del 16 novembre 2016 e dell’8 gennaio 2018, oltre a film, documentari, articoli slide e altro da vedere e da stampare. All’interno inoltre si trova l’indicazione poco nota del Telefono Verde contro il fumo dell'Osservatorio fumo, alcol e droga dell'ISS, che è un servizio nazionale anonimo e gratuito che svolge attività di consulenza sulle problematiche legate al fenomeno tabagismo.

Altra iniziativa in programma riguarda una cartellonistica anti fumo da affiancare a quella ufficiale nelle scuole e nei luoghi frequentati dai giovani. I giovani – hanno spiegato i ragazzi - vedono ormai i divieti ufficiali come tappezzeria e perciò hanno pensato di crearne una alternativa disegnando tra l’altro una breve striscia di fumetto con lo slogan “Grazie non fumo!”. Anche questo materiale sarà distribuito inizialmente alle scuole. La versione stampabile è anche nel kit digitale.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento