menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maturità in Umbria, l'Ufficio scolastico regionale fa il punto sulla prima prova

La prova d'esame è arrivata attraverso il "plico telematico" inviato dal ministero nelle 165 sedi di commissione dell'Umbria (presenti 537 commissari), con i vari referenti incaricati per l'apertura

Nessun broglio, nessuna segnalazione e soprattutto nessun problema per l'approdo via telematica del plico con le prove per l'esame di italiano che apre la lunga sessione di esame per la maturità per qualcosa come 6789 tra ragazzi e ragazze di casa nostra.

LE TRACCE DEI TEMI

"Tutti gli addetti alla vigilanza, con il nucleo tecnico di supporto ai dirigenti scolastici e ai referenti di sede, al momento non segnalano particolari fatti o disguidi anzi mettono in evidenza la regolarita' del percorso": lo ha ribadito in via ufficiale Domenico Petruzzo, dirigente dell'Ufficio scolastico regionale, che ha tracciato un primo bilancio della giornata di avvio della maturità, con la prima prova". 

La prova d'esame è arrivata attraverso il "plico telematico" inviato dal ministero nelle 165 sedi di commissione dell'Umbria (presenti 537 commissari), con i vari referenti incaricati per l'apertura. Petruzzo ha spiegato che c'è "una migliore conoscenza da parte dei maturandi delle regole del gioco", anche grazie alle misure adottate per evitare imbrogli sia prima dell'esame sia durante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento