menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Allah akbar": lo hanno gridato tre detenuti in cella mentre Parigi "sanguinava"

Nuove regole e controlli nei carceri dopo l'episodio avvenuto nel super-carcere di Spoleto. Anti-terrorismo in Umbria: scattano le grandi operazioni ad Assisi con tanto di metal detector. Altri due comuni umbri inseriti nella lista dei potenziali bersagli

“Allah akbar“: lo hanno gridato più volte da dentro quella cella dove sono rinchiusi nel carcere di Spoleto. Lo hanno gridato la sera del 13 novembre quando venivano massacrati come bestie, anzi peggio delle bestie, 129 persone a Parigi per mano di terroristi islamici. 

“Allah akbar“: lo hanno gridato tre criminali tunisini. Quel grido ha fatto scattare un campanello d'allarme all'interno del penitenziario tanto da aver fatto attuare misure più dure. Si teme che la propaganda estremista possa fare proseliti anche dietro le sbarre. Episodi simili sono avvenuti e stanno avvenendo anche in altri istituti penitenziari del Paese tanto che il capo del Dap ha diramato un “allertamento urgente” per sollecitare il personale “a proseguire nell’attività di osservazione per individuare eventuali segnali di proselitismo e radicalizzazione”. Senza trascurare nessun “segnale di pericolo”. Una politica già attuata all'interno del supercarcere di Spoleto.

Nella lista dei potenziali attacchi dei terroristi sotto il periodo del Giubileo figurano altri due comuni umbri anche se con un livello di rischio meno elevato. E cosi dopo Assisi e Perugia, massima allerta anche a Norcia, patria di San Benedetto, patrono d'Europa, e a Orvieto a guardia del Duomo. Intanto ad Assisi è già partito il piano per immettere dei metal detector a difesa dei valichi delle strutture religiose più frequentate dai pellegrini: dalla Basilica fino al mega convento dei Francescani. Sotto il Giubileo è previsto un potenziamento delle forze dell'ordine e dei militari dell'esercito.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento