rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Umbria, ragazzino-spacciatore in manette

Quando ha visto avvicinarsi la pattuglia dei carabinieri si è allontanato, cercando di sbarazzarsi di un panetto di hashish

Era insieme a un gruppo di amici nei pressi della stazione ferroviaria di Orvieto. Quando ha visto avvicinarsi la pattuglia dei carabinieri si è allontanato, cercando di sbarazzarsi di un panetto di hashish. Rincorso e bloccato, è finito in manette.

Nei guai un minorenne orvietano, fermato durante i controlli contro lo spaccio di sostanze stupefacenti sulla Rupe nella giornata di San Valentino.

Avvicinandosi al gruppetto di giovani, i militari hanno notato uno di loro che ha cercato di allontanarsi dagli amici con passo veloce fra i vicoli della città. Mentre uno dei carabinieri della pattuglia controllava i ragazzi, l’altro è andato dietro al ragazzo, notando che – mentre camminava – lanciava un involucro. Dopo avere bloccato il ragazzo, il militare ha recuperato l’oggetto, scoprendo che si trattava di un panetto di hashish dal peso di circa 77 grammi

Portato in caserma e identificato come minorenne, sono stati avvisati i suoi genitori ed è stata disposta anche una perquisizione domiciliare durante la quale è spuntato un altro grammo di “fumo”. Avvisata la procura dei minori di Perugia, il ragazzo è stato arrestato e riaffidato ai genitori. Ora si trova agli arresti domiciliari.

Nell’ambito degli stessi controlli sono state inoltre segnalate amministrativamente 3 persone poiché trovate in possesso, rispettivamente, di 3 grammi di hashish, di 1 grammo circa di hashish e di 1 grammo di marijuana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, ragazzino-spacciatore in manette

PerugiaToday è in caricamento