Andavano ad una convention di tatuatori, ma invece dell'inchiostro... tanta coca e pasticche

Un semplice controllo su strada ha permesso ai carabinieri di mettere le mani su un 30enne disoccupato che aveva tanta droga nascosta in tre pacchetti di caramelle

Da un normale controllo su strada i Carabinieri di Cerreto di Spoleto sono riusciti a fermare uno spacciatore marchigiano che stava nell'auto ispezionata insieme ad altri amici. La destinazione era una convention di tatuatori a Terni. Lo spacciatore ha dato subito segnale di gran nervosismo e tale atteggiamento non è sfuggito all’occhio dei carabinieri militari che immediatamente hanno deciso di effettuare una ispezione personale.

Il 30enne - disoccupato residente ad Ascoli Piceno - aveva nascosto le dosi da spacciare in pacchetti di caramelle. Alla fine sono stati sequestrati 14 piccoli involucri di cocaina, altri quattro di metanfetamine e un po' di hashish. Per il giovane è scattata anche la perquisizione nella sua abitazione dove gli ufficiali di polizia giudiziaria hanno rinvenuto anche una patente di guida falsa oltre a tre ulteriori dosi di cocaina anche queste già confezionata per lo spaccio. Il pusher è stato arrestato e si trova ai domiciliari nella sua abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

  • Segano una quercia e prendono la legna, peccato fosse del Comune: denunciati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento