menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appartamento ridotto ad una discarica: "Fonte di pericolo per la salute dei cittadini". Relazione choc

Accade in Umbria. Carabinieri e nucleo polizia ambientale del comune in azione

Un appartamento da incubo, ridotto ad una fogna, è stato scoperto in Umbria dai Carabinieri dopo una segnalazione anonima. Insieme ai militari è intervenuto anche il nucleo polizia ambientale del comune di Terni per effettuare un sopralluogo per accertarne lo stato igienico sanitario delle varie stanze.

La relazione finale è stata impietosa: "l’abitazione versa in gravissime condizioni igienico sanitarie dato che sono presenti una copiosa quantità di acqua sul pavimento, proveniente dall’angolo cucina, il cui lavabo ha lo scarico asportato, la pavimentazione ed i sanitari risultavano quasi tutti imbrattati di deiezioni presumibilmente umane. L’angolo cucina è completamente ingombro di materiali allo stato di rifiuto, l’angolo adibito a camera presentava sul muro macchie di umidità. Infine mobilio e pavimento erano sporchi ed incrostati".

Il primo cittadino di Terni ha dunque firmato l’ordinanza dichiarando l’appartamento inagibile: “E' fonte di pericolo e minaccia per la salute dei cittadini, sottoposti ad intollerabili situazioni di scarsa igiene”. Il proprietario ha cinque giorni a disposizione per ripristinare le condizioni igieniche per la vivibilità dell’appartamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento