Appartamento ridotto ad una discarica: "Fonte di pericolo per la salute dei cittadini". Relazione choc

Accade in Umbria. Carabinieri e nucleo polizia ambientale del comune in azione

Un appartamento da incubo, ridotto ad una fogna, è stato scoperto in Umbria dai Carabinieri dopo una segnalazione anonima. Insieme ai militari è intervenuto anche il nucleo polizia ambientale del comune di Terni per effettuare un sopralluogo per accertarne lo stato igienico sanitario delle varie stanze.

La relazione finale è stata impietosa: "l’abitazione versa in gravissime condizioni igienico sanitarie dato che sono presenti una copiosa quantità di acqua sul pavimento, proveniente dall’angolo cucina, il cui lavabo ha lo scarico asportato, la pavimentazione ed i sanitari risultavano quasi tutti imbrattati di deiezioni presumibilmente umane. L’angolo cucina è completamente ingombro di materiali allo stato di rifiuto, l’angolo adibito a camera presentava sul muro macchie di umidità. Infine mobilio e pavimento erano sporchi ed incrostati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo cittadino di Terni ha dunque firmato l’ordinanza dichiarando l’appartamento inagibile: “E' fonte di pericolo e minaccia per la salute dei cittadini, sottoposti ad intollerabili situazioni di scarsa igiene”. Il proprietario ha cinque giorni a disposizione per ripristinare le condizioni igieniche per la vivibilità dell’appartamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento