Cronaca

Coronavirus, analisi dell'andamento della pandemia. Dati confortanti. "In Italia l'incidenza più bassa si registra in Umbria"

I dati e le indicazioni del nucleo epidemiologico regionale. Dal primo marzo ad oggi mai così pochi gli attuali positivi

Un solo comune sotto-osservazione, quello di Montefalco, e due distretti sopra la media umbra (Foligno e Altotevere) e sopra quota 100 di indice ogni 100mila abitanti: per il resto un andamento della pandemia che tutti i dati indicano come il migliore in Italia. L'Umbria sta per affrontare l'estate con il Covid ai minimi storici, dopo la scoperta delle varianti - la prima regione in Italia - e le dure restrizioni nel periodo di febbraio. L'indice Rt calcolato sugli ultimi 14 giorni è 0,97, 0,88 quello italiano.

distretti-6-maggio-2021-2

"A livello nazionale l'Umbria - ha rilevato Marco Cristofori nel giorno della conferenza sull'epidemia - è la regione che sta messa meglio e ha ormai da cinque settimane l'incidenza più bassa. E questo comporta anche il calo degli attualmente positivi". Continua a scendere l'incidenza dei nuovi contagiati ogni 100mila abitanti nelle due province dell'Umbria: a Terni indice di 65, mentre a Perugia (da sempre più alta) 77, per una quota regionale di 74, rispetto a 7 giorni un ulteriore calo di sei punti. Gli attualmente positivi sono 2727 contro un picco di oltre 8400 raggiunti il primo marzo.

mappa-comuni-covid-3

Ottimi dati anche dal fronte dei ricoveri: mai così in basso dall'inizio dell'anno le terapie intensive 24 posti occupati dai pazienti con Covid, nel momento peggiore della pandemia si toccò quota 87. Stessa situazione della curva dei ricoveri ordinari: 146 contro 473. Questo vuol dire per la sanità regionale di riprogrammare quanto prima il ritorno alla normalità: ambulatori aperti, laboratori e chirurgia ordinaria. Insomma, dati positivi che fanno ben sperare anche alla forte ripresa della campagna vaccinale in Umbria che nelle prossime settimane permetterà somministrazione in farmacia e nei luoghi di lavoro. Ad oggi il 37 per cento della popolazione è stata oggetto di vaccinazione.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, analisi dell'andamento della pandemia. Dati confortanti. "In Italia l'incidenza più bassa si registra in Umbria"

PerugiaToday è in caricamento