Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

L'ANALISI Torna a scendere la curva dei positivi in Umbria: tra i nuovi contagi solo l'1% ha assunto la doppia dose di vaccino

Giovani e giovanissimi quelli più a rischio ma anche nel caso di queste categorie si assiste ad una diminuzione. L'analisi del Nucleo Epidemiologico

La curva dei contagi in Umbria sta ritornando a scendere dopo il ritorno della pandemia da fine luglio scorso. Una ondata comunque nettamente inferiore rispetto a quella di inizio anno, nei mesi invernali. Un trend discendente che è emerso in maniera netta dal report settimanale elaborato dal Nucleo epidemiologico regionale. L'incidenza settimanale è pari di 70 casi ogni 100mila abitanti: in provincia di Perugia 75 casi ogni 100mi abitanti; in provincia di Terni 60 per ogni 100mila.  

Tutti i distretti sanitari dell’Umbria hanno una incidenza inferiore a 100 casi: l’unico che si avvicina a tale soglia è il distretto di Spoleto, subito dietro l'Altotevere 86, mentre il Perugino e il Folignate 78 ogni 100mila abitanti. I valori più bassi si registrano nell'area di Assisi (46) e Valnerina (53).  Gli indicatori di gravità (ricoveri in area medica e terapia intensiva, decessi) della pandemia si mantengono piuttosto stabili e dal 30 agosto ad oggi, 8 settembre, si è registrato un solo decesso il 03/09/2021.

Le classi di età più colpite riguardano come sempre i giovani e giovanissimi (11-13 anni, 14-18 anni e 19-24 anni) ma la curva dei nuovi casi è in discesa in linea con l'andamento regionale.  Fra i soggetti risultati positivi dal 30 agosto al 5 settembre,  il 12 per cento aveva ricevuto una sola dose e l’1 per cento con la somministrazione della seconda dose da meno di 15 giorni quindi ancora con una vaccinazione non efficace.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ANALISI Torna a scendere la curva dei positivi in Umbria: tra i nuovi contagi solo l'1% ha assunto la doppia dose di vaccino

PerugiaToday è in caricamento