Cronaca

Andamento Pandemia in Umbria, c'è un rialzo dei contagi tra i più giovani. Il tasso di rischio delle regioni confinanti

Dopo mesi la discesa si è arrestata e si regista un leggero rialzo. Ottime notizie per ricoveri, decessi e terapie intensive

La discesa della curva epidemica (Covid) in Umbria si è interrotta da alcuni giorni, mentre si registra un leggero rialzo dei contagi. Ma si tratta di numeri comunque molto bassi e la situazione era e resta sotto-controllo. E' questa la conclusione della relazione del nucleo epidemiologico della Regione nel relativo aggiornamento settimanale sull'andamento della pandemia. La leggera inversione di tendenza è dimostrata dall'Rt dell'Umbria risalito 1,82 contro l'0,94 la scorsa settimana e poco superiore alla media nazionale di 1,61. La provincia di Perugia e quella di Terni hanno la stessa incidenza: si tratta di 6.9 casi ogni 100mila abitanti, dati stabili rispetto alla settimana scorsa. La risalita dei contagi è in parte determinata dalle fasce di età più giovani: in particolare il rialzo riguarda i 18-24 anni quasi tutti casi asintomatici. 

Le analisi del nucleo epidemiologico della Regione sono anche all'insegna delle buone notizie: i focolai della Valnerina sono praticamente rientrati, tutti i distretti sono sotto quota 50 casi ogni 100mila abitanti e due territori sono diventati covid free (l'Altotevere e l'Assisano). Non ci sono comuni e distretti fuori controllo o a rischio. Situazione molto positivo invece sul cruciale fronte sanitario: i ricoveri ordinari sono 8, in discesa le terapie intensive e vicini alla soglia zero i decessi per Covid. 

Nel Centro Italia, secondo la mappa redatta dal nucleo epidemiologico della Regione, l'Umbria è la regione con il minor rischio di contagio: mentre il Lazio è, seppur in zona bianca, quella più a rischio, a scendere Marche e Toscana. La variante Delta nella nostra regione si attesta nel 30 per cento dei casi contro il 54 per cento dei casi.

regioni-centro-italiacovid-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andamento Pandemia in Umbria, c'è un rialzo dei contagi tra i più giovani. Il tasso di rischio delle regioni confinanti

PerugiaToday è in caricamento