Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Umbria, manda i figli a scuola prima di ricevere il referto del tampone risultato positivo al Covid-19

Aveva manifestato sintomi da covid-19 da alcuni giorni ed era in isolamento fiduciario con tutta la famiglia. Dopo aver effettuato il tampone ha riportato i figli a scuola prima di attendere il referto: positivo

Da qualche giorno manifestava alcuni sintomi riconducibili al coronavirus. Anche una fastidiosa febbre che non andava via. Insieme alla famiglia decide di mettersi in isolamento fiduciario per tre giorni, fino a quando dal distretto amerino dell'Asl 2 è arrivata la chiamata per il tampone che gli è stato somministrato martedì 10 novembre. 

Probabilmente ha interpretato a modo suo gli orientamenti per il contenimento del contagio, pensado che una volta effettuato il tampone potesse tornare automaticamente alla vita normale. Così, l'uomo ha riportato i suoi figli a scuola prima di ricevere l'esito del tampone. 

Fino alla mattinata di giovedì 12 novembre, quando scatta l'allarme a scuola. L'uomo riceve, nero su bianco, l'esito del tampone: è positivo. La famiglia si attiva prontamente per ritirare i bambini, spiegando alle maestre quali sono le motivazioni. Inizia il panico fra il personale docente e non docente dei plessi frequentati dai figli e i numerosi interrogativi sull'effetto domino che potrebbe verificarsi nei prossimi giorni. 

Appena ricevuta la notizia, si è provveduto immediatamente alla sanificazione delle classi interessate in attesa di ulteriori provvedimenti.

Tutti gli aggiornamenti su TerniToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, manda i figli a scuola prima di ricevere il referto del tampone risultato positivo al Covid-19

PerugiaToday è in caricamento