Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Umbertide, il sindaco blocca gli addebiti su rette e trasporti: "Vogliamo tutelare le famiglie"

Le misure saranno estese con un ulteriore atti specifici, anche ad un periodo successivo qualora si protraesse lo stato di emergenza in corso

Nessun addebito di retta del nido e del trasporto a carico delle famiglie per il periodo febbraio-marzo. La decisione è stata presa dal sindaco di Umbertide, Luca Carizia, considerata la sospensione a seguito dell'emergenza Covid-19 delle attività educative dei servizi per la prima infanzia, nonché delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado.

“In un momento di emergenza sanitaria, economica e sociale come quella in corso è importante andare incontro e tutelare le esigenze e bisogni delle famiglie umbertidesi – ha affermato il sindaco Luca Carizia e l'assessore all'Istruzione, Alessandro Villarini - Su questi aspetti massima deve essere e sarà sempre la nostra attenzione, ancor più in un contesto difficile e critico come quello in corso”. Il 7 aprile, con la ripresa delle attività educative e didattiche e a seguito dell'approvazione da parte del Consiglio comunale del bilancio di previsione 2021-2023 che avverrà il 15 aprile, seguirà apposita variazione di bilancio. Le misure saranno estese con un ulteriore atti specifici, anche ad un periodo successivo qualora si protraesse lo stato di emergenza in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbertide, il sindaco blocca gli addebiti su rette e trasporti: "Vogliamo tutelare le famiglie"

PerugiaToday è in caricamento