Blitz della polizia nella sala scommesse, minorenne trovato a 'giocare': multa colossale

Il 15enne scommetteva sul calcio: la sala rischia anche un mese di 'chiusura'

Multa colossale e rischio di 'sospensione' fino a 30 giorni. E' questo il bilancio dei controlli della polizia di Città di Castello in un centro di raccolta scommesse di Umbertide. Gli agenti hanno trovato un 15enne che scommetteva sul calcio. Per il titolare è scattata la multa di 13.332 euro e la segnalazione agli organi competenti ad applicare le sanzioni accessorie previste dalla legge, tra cui la temporanea sospensione dell’esercizio da 10 a 30 giorni. 

Come spiega la polizia, la normativa vigente in materia, per contrastare il fenomeno della ludopatia minorile, connotato da pericolosità, non consente l’ingresso dei minorenni all’interno delle sale scommesse e attribuisce ai titolari delle licenze di concessione, l’obbligo di impedirne l’accesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento