Cronaca

Prima la lite, poi l'incendio che divampa: uomo trovato morto, ipotesi omicidio

Al vaglio degli inquirenti una precedente lite tra la vittima e un altro uomo. Il 55enne è morto a seguito dell'incendio, si indaga per il suo omicidio

La lite, poi l'incendio. Sono i primi elementi della tragica morte di un nordafricano di 55 anni, R.R.S. le sue iniziali, trovato ormai senza vita all'interno di un capannone in disuso in via Emilia a Umbertide, dove la vittima, senza fissa dimora, pare avesse trovato rifugio, Rifugio che però è diventato una trappola mortale per lui. Al lavoro gli inquirenti per cercare di ricostruire tutta la dinamica dei fatti, non si esclude infatti la pista dell'omicidio e un connazionale della vittima, da quanto si apprende, sarebbe stato interrogato dai carabinieri.

Tragedia nella notte, uomo muore carbonizzato in un incendio: nessuna pista è esclusa

Al momento l'indagine è tenuta nel massimo riserbo, ma potrebbe esserci stata una lite precedente di qualche ora la tragedia, tra la vittima e un altro uomo, rimasto tra l'altro anche ferito. Il cadavere del 55enne è stato trovato questa notte all'interno della struttura dismessa, sarà ora l'autopsia a chiarire ogni dubbio sulle cause del decesso, ma da una prima ricostruzione l'uomo è morto intossicato dal fumo dell'incendio appiccato davanti alla porta. Spetta ora ai carabinieri di Umbertide e della compagnia di Città di Castello mettere insieme le tessere di un puzzle che in queste ore si sta componendo. 

Aggiornamento Un edificio abbandonato diventa una trappola mortale: muore nel rogo, fermato un uomo per omicidio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima la lite, poi l'incendio che divampa: uomo trovato morto, ipotesi omicidio

PerugiaToday è in caricamento