Cronaca Umbertide

Umbertide, forza un posto di blocco e fugge, ma quando vede il taser in mano ai Carabinieri si arrende: arrestato

L'uomo ha provato a fuggire con l'auto, ma è stato inseguito e raggiunto: addosso aveva droga e un coltello

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Città di Castello hanno arrestato un albanese di 31 anni per spaccio di sostanze stupefacenti e porto abusivo di armi.

I militari hanno intercettato l'uomo alla guida della sua vettura nel tardo pomeriggio di ieri a Umbertide. Arrivato in prossimità del posto di blocco, l'uomo ha accelerato ed è fuggito.

Inseguito dai Carabinieri è stato femrato poco dopo e immobilizzato con il “taser” nella funzione di avvertimento cioè senza realmente colpire il soggetto con la scarica elettrica.

L'albanese, spaventato, ha arrestato la propria corsa, arrendendosi. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di 8 ovuli di cocaina per complessivi grammi 12 circa, mentre all’interno del mezzo è stato rinvenuto un coltello di genere proibito.

A carico dell'arrestato, clandestino e senza fissa dimora, è risultato anche pendente un ordine di espulsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbertide, forza un posto di blocco e fugge, ma quando vede il taser in mano ai Carabinieri si arrende: arrestato
PerugiaToday è in caricamento