menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soldi a fiumi e due chili e mezzo di cocaina, arrestato boss dello spaccio

Blitz degli agenti della Squadra Mobile dopo mesi di controlli e pedinamenti: albanese 40enne catturato e arrestato

Boss dello spaccio catturato e arrestato. In casa, gli agenti della polizia di Perugia hanno trovato due chili e mezzo di cocaina pronta per spaccio. Secondo le indagini dei poliziotti della Squadra Mobile il 40enne albanese era il padrone del mercato della droga di Umbertide. Così lo hanno controllato e pedinato a lungo, fino al momento opportuno. Poi è scattato il blitz: gli agenti lo hanno fermato e controllato mentre usciva da una casa. In tasca aveva solo un grammo e mezzo di cocaina. Ma in casa, invece, c'era la scorta: due chili e mezzo di polvere bianca e 5500 euro in contanti.

L'albanese, dopo le analisi della polizia scientifica sulla cocaina, è stato arrestato in flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 40enne, pieno di precedenti per spaccio tra Colfiorito e Foligno, tra il 2010 ed oggi, su disposizione del Pubblico Ministero, è stato rinchiuso nel carcere di Capanne. Ora gli agenti della Questura di Perugia stanno dando la caccia ai fornitori e ai destinatari del carico di cocaina. Caccia grossa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento