menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sale sul bus ubriaca, insulta passeggeri e poliziotti e finisce sotto processo

La donna è accusata di resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. Agente ferito alla mano nel tentativo di far salire in auto l'imputata

Infastidisce i passeggeri dell’autobus e aggredisce gli agenti intervenuti. Con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio una donna dell’est Europa, è finita sotto processo a Perugia.

La donna, difesa dall’avvocato Francesco Paolieri, sarebbe salita sull’autobus a Ponte Pattoli, già in evidente stato di ubriachezza e una volta sul mezzo avrebbe, secondo il capo d’imputazione, iniziato ad infastidire i passeggeri. In particolare aveva da ridire con un gruppo di ragazzi di colore seduti all’interno del bus.

L’autista del mezzo, non potendo ripartire, chiamava le forze dell’ordine, segnalando la situazione. Sul posto giungeva una pattuglia della polizia. Alla vista degli agenti, secondo il verbale di intervento, la donna iniziava a insultarli (“pezzi di m…, cogl...”) e spintonarli.

Alla fine i poliziotti erano costretti a bloccarla e metterla in auto (nel tentativo un agente riportava una lesione alla mano). La donna opponeva resistenza, aggrappandosi alla portiera. Alla fine veniva portata in Questura e denunciata.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento